Una sentenza della Cassazione gela le speranze dei balneari di Olbia

La questione balneari a Olbia.

Il sindaco di Olbia Settimo Nizzi torna sulla questione della mancata proroga per le concessioni balneari. Tematica annosa per la città, più volte fonte di polemiche e scontri dentro e fuori l’aula consiliare.

Sul rinnovo dei balneari Nizzi non molla, è scontro con il ministro Franceschini

“Il rappresentante di un’associazione di balneari ha sollecitato la Regione per la proroga delle concessioni fino al 2033 – racconta Nizzi -. Questa persona, inoltre, ha sollecitato anche il premier Giuseppe Conte affinchè si adoperi a far rispettare ai sindaci la deroga alla gestione del demanio”.

“Peccato – prosegue– che lo scorso 15 giugno la Corte di Cassazione abbia sancito che debba essere disapplicata la norma prevista decreto legge del 2016 in quanto in contrasto con la direttiva Bolkestein. La proroga, quindi, non va applicata in quanto comporterebbe l’occupazione abusiva del demanio marittimo”.

Olbia, presunte minacce ai balneari: fascicolo della Procura di Tempio

“Più che aggredire me sui social questi signori dovrebbero dar retta alla suprema Corte italiana – tuona, infine, il sindaco -. Non sono io che emetto le sentenza, ma sono io che le devo applicare”.

(Visited 4.224 times, 15 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!