Il cadavere ritrovato in mare è di Fabrizio, il giovane scomparso da Porto Rotondo

Il cadavere è di Fabrizio Rocca.

Alla fine la conferma è arrivata. Il cadavere recuperato, l’altro giorno, in mare, non troppo lontano dal golfo di Cugnana, è di Fabrizio Rocca, il giovane originario di Bolzano scomparso da Porto Rotondo. Il cadavere era stato ritrovato in avanzato stato di decomposizione da una barca di passaggio. Galleggiava intorno all’isola di Soffi.

L’analisi del dna, effettuato dall’Istituto di medicina legale, ha confermato l’identità. Fabrizio era scomparso da Porto Rotondo lo scorso  14 maggio scorso. Una gesto inspiegabile. Il giovane lavorava come tecnico informatico.

(Visited 2.005 times, 2 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!