Finalmente calano i contagi a Olbia, ma la preoccupazione è sui vaccini

Scendono le persone positive a Olbia.

Iniziano lentamente a scendere i contagi a Olbia. Dopo il picco dei 606 casi rilevati il 22 aprile oggi a Olbia sono 568 le persone positive.

Il sindaco Settimo Nizzi si dice cautamente ottimista per le prossime settimane, dopo un mese di aprile che ha visto una vera e propria impennata, soprattutto nella prima quindicina di giorni.

Se al 30 marzo i positivi a Olbia erano “solo” 150, dieci giorni dopo sono passati a 439, fino ad arrivare al picco dei 606 casi rilevati il 22 di aprile. Da quel giorno è iniziata una fase discendente che porta ai dati di oggi.

Ma se sui contagi la situazione migliora, rimangono ancora i problemi nelle comunicazioni dei dati dell’Ats, forniti ancora troppo in ritardo secondo il sindaco Nizzi, anche a causa della grande mole di lavoro di inserimento. Il primo cittadino non nasconde neanche le sua preoccupazione per quanto riguarda la campagna vaccinale. “A Olbia abbiamo la possibilità di somministrare tra le 1.200 e le 1.500 dosi al giorno, ma invece, a causa della carenza di vaccini, possiamo farne solo alcune centinaia – spiega – . Praticamente solo i richiami”.

Nonostante l’andamento faccia ben sperare resterà ancora chiuso il parco Fausto Noce, almeno finché non ci sarà un calo dei contagi tale da poter riaprire in sicurezza. Troppe le segnalazioni che erano arrivate al Comune di assembramenti e comportamenti a rischio in un luogo difficile da controllare costantemente. Una scelta difficile ma “non possiamo fare altrimenti”, conclude il sindaco.

(Visited 3.052 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!