Calcio, Eccellenza: testa-coda delle squadre della Gallura

simone marini san teodoro-porto rotondo calcio gallura eccellenza

I risultati delle squadre di calcio della Gallura in Eccellenza.

Le squadre di calcio della Gallura aprono e chiudono il girone unico di Eccellenza. Al termine della seconda giornata, tolto il Tempio, secondo in classifica con 3 punti, oggi di riposo, Ilvamaddalena in testa a punteggio pieno insieme a Ghilarza, Taloro Gavoi e Barisardo. I maddalenini hanno battuto per 1 a 0 il Calangianus, attualmente ultimo in classifica con 0 punti con Carbonia, Ossese, Villacidrese e San Teodoro-Porto Rotondo.

Intervista a Simone Marini.

L’allenatore dei viola analizza la gara persa in casa col Ghilarza per 2 a 1: “La partita è lo specchio di questo nostro momento, afferma Simone Marini -. Siamo partiti bene. I primi 20 minuti bene, forte, cercando di andare a segnare. Alla prima vera occasione del Ghilarza, hanno fatto rete loro con Porro. Dopo 15 minuti, su calcio d’angolo, il pallone è passato tra mille gambe e ha carambolato su Muzzu direttamente in rete. Poi il Ghilarza ha tirato i remi in barca e si è abbassato, come prevedibile. Noi abbiamo spinto molto senza concludere in maniera altrettanto proficua. Ci siamo innervositi ulteriormente per un evidente rigore non concesso a Mulas nel primo tempo. Nel secondo tempo siam partiti ventre a terra per cercare di raddrizzare la partita. Abbiamo segnato con Mulas, che ha incornato il pallone proveniente da calcio di punizione. Poi ci siamo buttati in avanti, ma non molto ordinati. Siamo arrivati tante volte dentro l’area, sbagliando l’ultima decisione. Siamo finiti tante volte in fuorigioco e questo ci ha fatti innervosire ulteriormente. E non siamo riusciti a raddrizzare la partita”

Un periodo non proprio fortunato per i viola: “Il momento è questo, ogni minimo errore ci viene punito in maniera pesantissima – afferma Marini -. Nonostante il campionato sia appena iniziato non è un momento di grande entusiasmo a livello generale. E questo purtroppo si percepisce. Ma dobbiamo ritrovarlo all’interno dello spogliatoio. Ci attendono due trasferte tostissime e la situazione potrebbe anche peggiorare. Ma questo è un gruppo unito, con qualità, a cui in questo momento non stanno riuscendo molte cose, ma che si impegna tantissimo. Bisogna dimenticare la stagione scorsa, archiviarla, e ripartire da zero. Cercare di fare abbastanza punti per salvarci. Sarà durissima ma il campionato è lungo. Speriamo che in questo momento tutti ci stiano vicini, solo così possiamo ritrovare lo smalto perduto. Dal punto di vista del gioco e delle occasioni non posso dire nulla alla squadra. Dobbiamo essere un po’ più concreti e ritrovare la solidità dell’anno scorso. Anche l’anno scorso non eravamo partiti benissimo“.

Condividi l'articolo