Conto alla rovescia per vedere Catch-22 in tv: tutto quello che c’è da sapere sul film girato a Olbia

I dettagli della serie tv.

Mancano pochi giorni, il prossimo 21 maggio alle ore 21:15 su Sky Atlantic e su Sky Cinema Uno andrà in onda Catch 22, la nuova serie TV di e con George Clooney. La serie sarà disponibile anche su Sky On Demand, in mobilità su Sky Go e in streaming su NOW TV. Per i clienti Sky Q è disponibile anche in 4K HDR.

Catch-22, la serie co-prodotta da Hulue Sky Italia è interamente girata in Italia tra Lazio e Sardegna, soprattutto a Olbia e dintorni. Vede George Clooney impegnato nel triplo ruolo di regista, interprete e produttore esecutivo. Le riprese in Sardegna sono andate avanti da maggio sino a luglio, tra Olbia la Maddalena e Santa Teresa di Gallura.

Notevole il cast della serie. Oltre allo stesso Clooney, si può notare Hugh Laurie (Dr. House, The Night Manager, Veep) nel ruolo del Maggiore de Coverley, Kyle Chandler (Manchester by the Sea, Argo, Friday Night Lights) nei panni del Colonnello Cathcart, e Giancarlo Giannini, che interpreta Marcello, proprietario di una casa d’appuntamenti di Roma.

La serie è strutturata in sei puntate e prende ispirazione dal romanzo scritto da Joseph Heller del 1961. E’ la storia di Yossarian, un astuto bombardiere dell’Aeronautica militare americana, i cui vertici continuano ad aumentare il numero di missioni necessarie per poter completare il servizio. Yossarian vorrebbe uscirne e cerca di farsi passare per pazzo, così da essere esentato. La legge prevede, infatti, che coloro con problemi di salute mentale possano richiedere di non partecipare alle missioni di volo. In realtà, però, non è così. Le leggi che gli aviatori devono rispettare contengono, infatti, un’assurda regola burocratica, il Comma 22, secondo cui “Chi è pazzo può chiedere di essere esentato dalle missioni di volo, ma chi chiede di essere esentato dalle missioni di volo non è pazzo”. Di conseguenza può continuare a volare e Yossarian deve dunque trovare il modo di non violare questa norma.

L’area scelta per girare alcune sequenze di questa mini serie è l’ex aeroporto di Venafiorita a Olbia. L’ex aeroporto di Venafiorita in quei mesi era diventato un immenso set cinematografico a cielo aperto ma blindatissimo. Parzialmente utilizzata dal Nucleo elicotteristi dei carabinieri, l’area comprende non solo la vecchia pista di atterraggio, ma anche diversi edifici al momento non utilizzati. Edifici molto vecchi e fatiscenti che possono rappresentare lo scontro e la battaglia della guerra. Un vero e proprio set da guerra.

La serie tv di Clooney concederà a Olbia e alla Sardegna una bella vetrina internazionale. Dal 21 maggio andranno in onda gli episodi in Italia e in America. Un appuntamento che coinvolgerà milioni di telespettatori, uno straordinario strumento di promozione del nostro territorio, in Italia e all’estero. 

Clooney che è stato per mesi in Gallura ammette di essersi affezionato alla nostra terra. Per lavorare bene nel suo set George Clooney affittò una villa di extra lusso con la moglie Amal e i suoi due gemelli

(Visited 1.595 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!