Oltre un chilo di marijuana e un’arma sequestrata: i controlli della polizia

Espulso anche uno straniero irregolare.

Al fine di intensificare l’attività di controllo del territorio, è stata effettuata dalla Polizia di Stato, a livello nazionale, una articolata operazione ad alto impatto denominata “Ultimo Miglio”, anche in funzione di contrasto della minaccia terroristica, sempre attiva nello scenario internazionale.

Pertanto, Il 17 e il 18 dicembre sono stati predisposti ed attuati dalla Questura di Nuoro anche con l’impiego di reparti specializzati della Polizia di Stato, in ambito provinciale, mirati servizi di prevenzione volti a disincentivare eventuali tentativi di azioni terroristiche, mediante un attento controllo, con l’ausilio di unità cinofile antiesplosivo e antidroga, degli automezzi per trasposto collettivo di persone e mezzi pesanti che entrano o transitano nel centri storici nonché dei relativi passeggeri.

L’attività di prevenzione si è concentrata sia nel capoluogo, sia in provincia. Nel corso della vasta e articolata operazione sono stati controllati circa 500 veicoli di vario tipo. Particolare attenzione è stata data non solo ai veicoli privati e commerciali, ma anche ai mezzi pubblici quali gli autobus di linea, senza trascurare i terminal di autobus e treni. Sono state effettuate 2 perquisizioni domiciliari alla ricerca di armi ed esplosivo, nel corso delle quali sono stati rinvenuti oltre 1.300 grammi di marijuana di alta qualità e chiaramente destinata allo spaccio. Al sequestro della sostanza è seguito l’arresto, per detenzione ai fini di spaccio, di un sessantenne incensurato originario di Oliena, nei confronti del quale è stato effettuato anche il sequestro di un’arma.  

Uno straniero irregolare sul territorio nazionale è stato denunciato ed espulso.

 

(Visited 283 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!