Come organizzare la propria campagna marketing con Google AdWords

L’intervista a Giulio Stella.

L’intervista di questa settimana è con Giulio Stella, consulente google ads presso gstarseo.it

Raccontaci qualcosa di te. Da quanto tempo utilizzi AdWords? Qual è il tuo obiettivo principale per il quando fai campagne su google ads.

Mi chiamo Giulio Stella e lavoro come consulente adwords. Lavoro principalmente per grandi aziende e startup che hanno bisogno di ottenere un aumento di fatturato nel breve periodo, vendita al dettaglio e viaggi che sono in prima linea nel marketing online. Interveniamo per fornire strategia ed esecuzione di analisi web, ottimizzazione delle conversioni, ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO).

Il mio ruolo quotidiano si basa sulla consulenza strategica e sull’implementazione di strategie di marketing online per account che hanno bisogno di migliorare le proprie performance.

Il mio lavoro è aiutare i miei clienti a tradurre i loro obiettivi di marketing online nel miglior piano d’azione di marketing online e combinare la pubblicità sui motori di ricerca, la SEO, per raggiungere gli obiettivi dei clienti.

Ci sono tantissime metriche in AdWords. Quali sono le tue 3 principali metriche sul rendimento in AdWords e perché?

  • Tasso di conversione: Questa è la metrica regina quando si parla di campagne. Spesso la profittabilità di una campagna può cambiare completamente se guidata da questa metrica.
  • CTR: il CTR mi dice quanto le campagne sono pertinenti, con le parole chiave e gli annunci. Il CTR è essenziale in quanto influenza anche il costo per clic (CPC) e il QS. Un CTR elevato contribuisce in modo significativo a un migliore.
  • Punteggio di qualità: ultimo, ma certamente non meno importante. Il QS è una buona metrica per indicare la tua rilevanza. Questa metrica ti aiuta a prevedere l’andamento della tua campagna. Quando le tue parole chiave hanno un punteggio di qualità inferiore a 6, è importante rivedere le parole chiave, la campagna, gli annunci e le pagine di destinazione. Metrica fondamentale per sviluppare una pertinenza senza precedenti

Come ottimizzi una campagna adwords?  Quando esegui il lavoro di ottimizzazione dell’account, come decidi cosa fare successivamente nel tuo account?

Ho un flusso di lavoro abbastanza preciso per ogni account. L’inizio è un buon sito web e una configurazione della campagna di alta qualità. Determino gli obiettivi di marketing del cliente, obiettivi di marketing online: script di conversione, audit della pagina di destinazione, esperimenti

Traffico, conversione e CPA: settare campagne con diverse strategie di bidding. Oltre al traffico, ci sono le conversioni e il CPA, fondamentali se vogliamo far andar bene le campagne. Pertanto guardo sempre al CPA e al tasso di conversione. Aumento le offerte per le parole chiave con un alto tasso di conversione e un buon CPA. In questo modo possiamo ampliare la nostra portata e aumentare le conversioni.

Avviare test per migliorare i risultati: provare con diversi tipi di corrispondenza di parole chiave. Hai mai provato la corrispondenza generica modificata per le tue parole chiave? Le parole chiave di successo hanno già dimostrato di contribuire alle conversioni. È quindi probabile che queste nuove parole chiave simili ottengano lo stesso risultato. Questo è anche un modo semplice per migliorare una campagna.

Ottimizzare le parole chiave ad alto volume: tutte le parole chiave ad alto volume vengono messe da parte e monitorate con maggiore attenzione. In questo modo possiamo regolare gli annunci per migliorare il CTR ed è anche un modo semplice per monitorare i gruppi di annunci di successo.

Concentrarsi sui target (ottimizzare conversioni, CPA e traffico): quando modifichiamo le campagne per generare più conversioni, iniziamo a diminuire il CPA. Innanzitutto abbassiamo le offerte per le parole chiave con un CPA elevato. Quando ciò non porta all’effetto desiderato, modifichiamo il testo dell’annuncio, la pagina di destinazione o il tipo di corrispondenza.

Continua a ottimizzare: poiché utilizziamo diversi tipi di corrispondenza per la maggior parte del tempo, è importante continuare ad aggiungere negativi alle nostre campagne. Ciò migliora sia il punteggio di qualità che il CTR. Alla fine questo influenzerà anche il tuo CPC.

Questa è una procedura settimanale. Per campagne / account ad alto volume, lo facciamo tre volte a settimana.

Puoi descrivere la tua strategia di gestione AdWords? Come imposti gli obiettivi della tua campagna e come fai a sapere cosa può funzionare e cosa no ?

Il fattore chiave è la rilevanza. Una buona impostazione della campagna è l’inizio. Determina le parole chiave ad alto volume con la parola chiave o lo strumento di traffico di Google e separa queste parole chiave nelle tue campagne. Definisci il tuo pubblico di destinazione e decidi se scegliere come target la rete di ricerca o la Rete Display. Non utilizzare mai la rete di ricerca e la rete display nella stessa campagna. I risultati della campagna display avranno un enorme impatto sulla tua campagna di ricerca. Prova a impostare 3 annunci completamente diversi. In questo modo puoi testare con questi annunci e determinare l’USP di maggior successo.

Quando hai completato la configurazione, avvia la campagna. Ottimizza le tue campagne aumentando o diminuendo le offerte, a seconda del ROI e del traffico di questa parola chiave. Quando le parole chiave non hanno successo, riduci queste offerte o metti in pausa la parola chiave. Quando una parola chiave ha successo, prova ad aumentare la copertura. Modifica l’offerta, modifica l’annuncio o aggiungi nuove parole chiave simili.

Gli obiettivi della nostra campagna sono sempre determinati insieme ai clienti e, ovviamente, dipendono dai loro obiettivi di marketing.

Qualche consiglio o suggerimento per chi si affaccia alla piattaforma che non riescono ad ottenere risultati

I numeri raccontano la storia

Utilizza il monitoraggio delle conversioni. Altrimenti non sai dove mettere i tuoi soldi. Ciò che è efficace e contribuisce alle conversioni e, anche importante, quali parole chiave devono essere messe in pausa. Utilizza Google Analytics o un altro programma di analisi (Google Analytics è gratuito però) per ulteriori analisi. Google AdWords è limitato nelle sue intuizioni. Con un altro programma di analisi puoi monitorare il comportamento dei visitatori sul tuo sito web. È anche possibile ottenere informazioni sulla possibile attribuzione delle conversioni delle tue campagne AdWords.

Prova tecniche aggiuntive come il targeting per località e la pianificazione del tempo (suddivisione in fasce orarie). Perchè no? Con le nuove funzionalità di AdWords è possibile vedere qual è l’ora più redditizia. Puoi verificarlo aumentando le offerte a quell’ora e vedere se stai ottenendo più conversioni. Questo vale anche per il targeting per località. È molto probabile che una località specifica contribuisca a una quota sostanziale delle tue conversioni.

Prova una campagna specifica e verifica se questo migliora il tuo tasso di conversione. Puoi anche adattare il tuo messaggio ai visitatori, migliorando l’esperienza dell’utente e il tasso di conversione.

La rilevanza è la chiave

Assicurati che il tuo punteggio di qualità sia il più alto possibile, il CTR e il tasso di conversione siano buoni. Il CTR è una metrica importante. Migliora e ottimizza sempre i tuoi annunci e aggiungi le negative alla tua campagna. Assegna parole chiave ad alto volume a gruppi di annunci separati. In questo modo possiamo regolare gli annunci per migliorare il CTR ed è anche un modo semplice per monitorare i gruppi di annunci di successo. Evita l’uso di parole chiave generiche. Le parole chiave per lo più generiche portano a un basso QS e un basso CTR. In questo caso devi avere un CPC elevato per migliorare il tuo QS. Cerca di essere più pertinente e offrire ai visitatori un annuncio personalizzato e una pagina di destinazione specifica. Questo porta all’effetto migliore.

(Visited 129 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!