In Costa Paradiso arriva la rivoluzione del servizio idrico

Allacci singoli e contatori per la telelettura del servizio idrico.

Dopo anni di lunghi contenziosi con la vecchia gestione del condominio, il dialogo aperto tra gli attuali amministratori e Abbanoa ha portato finalmente a mettere in regola la gestione della fornitura del servizio idrico. Ben il 90 per cento dei proprietari di case nell’esclusivo comprensorio in riva al mare di Trinità d’Agultu, in Costa Paradiso, ha sottoscritto il nuovo contratto.

L’adesione è stata massiccia e ora i tecnici del condominio, con la supervisione degli operatori di Abbanoa, stanno procedendo all’installazione dei contatori singoli che consentono di rilevare i dati sui consumi anche a distanza. I nuovi contatori sono apparecchi di ultima generazione provvisti di un sofistico sistema che consente di rilevare i consumi attraverso i segnali 3G.

Ogni cliente che ha aderito si vedrà fatturato i propri consumi singolarmente. Addio, quindi, alle fatturazioni uniche per tutto il condominio che non consentivano di distinguere tra gli abitanti decisi a pagare e chi invece sfruttava il vecchio sistema per beneficiare del servizio idrico alle spalle degli altri. La regolarizzazione delle utenze chiude un lungo periodo di contenziosi.

Abbiamo trovato degli interlocutori seri nei nuovi amministratori del condominio“, spiega l’amministratore unico di Abbanoa Alessandro Ramazzotti: “Il dialogo costruttivo ha consentito di raggiungere una soluzione definitiva al contenzioso che si trascinava ormai da anni. Non era tollerabile che qualcuno beneficiasse del servizio idrico per le vacanze estive alle spalle di chi pagava regolarmente”.

Condividi l'articolo
Gallura Oggi il quotidiano di Olbia e della Gallura | Notizie da Olbia, eventi in Gallura