Uccise il vicino di casa a Olbia, Davide Iannelli potrebbe tornare libero

omicidio Olbia

Colpo di scena per il processo a Davide Iannelli.

Colpo di scena in tribunale a Tempio sul processo a Davide Iannelli, accusato di aver ucciso il vicino di casa dandogli fuoco. Gli avvocati difensori dell’imputato hanno presentato richiesta di ricusazione del giudice Claudio Cozzella.

Oggi si è tenuta l’udienza dove si sarebbe dovuto decidere questa mattina sulla richiesta di rinvio a giudizio di Davide Iannelli, l’uomo che l’11 marzo del 2022 cosparse di benzina e diede fuoco al suo vicino di casa, e rivale, Toni Cozzolino.

Stando a quanto sostenuto dalla difesa, all’interno del fascicolo di indagine ci sarebbero dei documenti nei quali il giudice chiederebbe in maniera ufficiale le date delle prossime udienze davanti alla Corte d’assise di Sassari. Inoltre l’11 marzo scadranno i termini della misura cautelare e se la Corte d’appello non dovesse decidere entro questa data, Iannelli potrebbe tornare libero.

Il pm e gli avvocati della parte civile si sono opposti all’istanza di ricusazione. Ora la Corte d’appello di Sassari deciderà se il giudice Cozzella può continuare ad occuparsi del caso e se proseguire con l’udienza il prossimo 7 marzo.

Condividi l'articolo