Dalle lavanderie industriali alla tv, Olbia ricorda l’imprenditore Iervolino

La scomparsa di Gianni Iervolino a Olbia.

In città tutti lo ricordano. Gianni Iervolino è stato un imprenditore di successo a Olbia a cavallo degli anni Ottanta e Novanta, fondatore della Biancasarda e della Marbo, editore pionieristico in Sardegna con il canale televisivo Cinque Stelle e Radio Internazionale.

Ed è proprio la direttrice dell’emittente radiofonica della Gallura, Maria Pintore, che ne delinea il primo ricorda. “Un genio, capace di elaborare idee sempre innovative , fondamentali per cambiare le sorti di un mercato – ha detto Pintore – determinanti per il successo di altre mille aziende”.

Impossibile non parlare dei suoi successi in campo imprenditoriale. “Ha inventato il noleggio della biancheria, che ancora oggi lo fa ricordare come imprenditore di riferimento per tante aziende non solo italiane. Ha iniziato dal nulla, con l’intraprendenza di chi sa di avere dei numeri e vuole giocarli – ha proseguito -. L’imprenditore che ha trasformato una radio in azienda è stato lui, l’uomo che ha investito enormi capitali è stato lui. Con me ha sempre avuto un rapporto lineare, sereno, di confronto onesto e anche quando la vita ci ha messo l’uno contro l’altro, siamo riusciti a ricomporre il nostro puzzle, perchè le persone linde si riconoscono anche quando il mondo cerca di sporcarle”.

L’attuale onorevole dei 5 Stelle Nardo Marino è stato per anni il mezzo busto del canale televisivo visto in tutta la Sardegna. “É un giorno doloroso, con lui ho avuto un’esperienza professionale e di vita intensa, nonostante gli alti e bassi – ha detto -. La mia esperienza professionale con lui inizia negli anni ’80 e ha dato tanto come imprenditore. L’unico errore è stato quello di non aver compreso appieno la rivoluzione tecnologica”.

Allo stesso modo lo ricorda anche il direttore di Confindustria Nord Sardegna Giansimone Masia. “Ha creato molte competenze nel campo dell’editoria e come imprenditore si è dimostrato molto versatile – ha affermato – . Ha cercato fino alla fine di salvare l’emittente televisiva Teleregione e noi come Confindustria lo abbiamo assistito”. “Lo ricordo per la sua lungimiranza nel campo imprenditoriale di Olbia – ha aggiunto Pasquale Ambrosio, presidente Confcommercio Gallura -, un imprenditore che ha anticipato molte cose, che ha dato tanto al nostro territorio”.

(Visited 3.244 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!