L’importanza della psicologia nel campo del trading

Anche l’aspetto mentale è un aspetto da non sottovalutare nel trading.

Negli ultimi anni la parola trading sta circolando parecchio soprattutto all’interno del web e nei social media in particolare. Molte persone stanno sfruttando la possibilità di entrare in questo mondo dei mercati finanziari.

La parola trading arriva dal verbo inglese to trade,che significa letteralmente  commerciare. Trading on line significa acquistare e vendere attività finanziarie quali azioni, obbligazioni,indici, valute all’interno del mercato finanziario.

Per poter guadagnare dovremo occuparci di tante cose e usare degli strumenti utili e cioè tra le altre cose speculare sui movimenti in basso e in alto delle attività finanziarie elencate sopra, scoprire cosa sono i segnali per fare trading, curare l’aspetto psicologico e formativo.

Trading on line:come curare l’aspetto mentale?

Prima di affrontare il tema della formazione è utile comprendere l’aspetto psicologico di chi si appresta ad operare all’interno del mondo del trading on line. Le emozioni che si scatenano quando passiamo dal conto demo a quello reale(e quindi rischiamo il nostro patrimonio) sono varie.

La prima è la paura:infatti dal momento che iniziamo ad operare soprattutto quando siamo inesperti(e quindi siamo insicuri), il primo pensiero è la paura di perdere il nostro patrimonio. Questa paura può generare ansia e farci agire in maniera reattiva e  inconscia. soprattutto nel momento in cui decidiamo quali operazioni fare e in che momento farle.

Altra emozione dominante è l’ansia: infatti sia per l’aspettativa magari di guadagnare tutto e subito, sia la percezione che non siamo adeguati, che stiamo facendo cattive scelte, può scatenarci un’ansia che può esprimersi sia nel fare troppe operazioni finchè non ce la facciamo a “superarla” o nel farci rimanere bloccati, indecisi, impedendoci di agire quando i movimenti del mercato lo richiederebbero.

Un’altra emozione coinvolta nel processo è la rabbia. Infatti può capitare di effettuare operazioni finanziarie che non vanno a buon fine e ci fanno perdere una parte del nostro capitale. Questo può indurre un senso di colpa che sfocia in rabbia.

 A quel punto è importante non operare sotto questa emozione per recuperare il terreno perduto,ma è saggio fermarsi e rilassarsi.

Il rischio è di continuare a perdere non avendo la lucidità mentale, freddezza e serenità mentale per effettuare operazioni fruttuose ed efficaci. Tutti viviamo momenti di stress per vari motivi: famiglia, figli, amici, relazioni, problemi di salute.

Quando si sta sotto stress è facile funzionare in maniera reattiva, modalità che nel trading può essere assolutamente dannosa. Paradossalmente anche la gioia, l’entusiasmo e  una mente super positiva può influenzare negativamente i nostri risultati e indurci a fare errori.

Infatti quando abbiamo dei risultati ottimi potremmo essere tentati a continuare a fare operazioni andando oltre il piano che ci eravamo prefissati. Qui entra in gioco anche l’avidità, emozione molto insidiosa in generale e in questo mondo in  particolare: avendo molti(per fortuna sempre meno)l’idea che nel trading si possa guadagnare velocemente,  ci si potrebbe farsi prendere dalla fretta di guadagnare tanto e in poco tempo.

Importante sarà avere sempre un piano di azione, scegliere il tempo da dedicare, fare operazioni solo in momenti di connessione e concentrazione, sviluppando l’arte della pazienza e facendoci anche aiutare da pratiche quali la meditazione.

Anche la formazione è importante!

Oltre al fondamentale aspetto psicologico, nel trading il ruolo da leone lo gioca una buona e strutturata formazione. Essendo infatti uno strumento sempre più diffuso e sempre più pubblicizzato(spesso con un marketing aggressivo) su internet e sui social media in particolare, molte persone  si sono avvicinate con l’idea sbagliata di far soldi velocemente e facilmente.

L’idea di fondo sarebbe che tutti possiamo farlo, che le competenze contano poco e che basta qualche video tutorial, non solo per conoscere la piattaforma, ma anche per operare con saggezza e conoscenza.

In realtà nel momento che iniziamo a fare operazioni in una piattaforma  con un conto reale, ci troviamo nel mondo della finanza ,che ha le sue regole, e i cui strumenti vanno conosciuti bene per operare con consapevolezza.

Ormai molti trader professionisti ,avendo capitò ciò, hanno iniziato a scrivere libri, aprire blog, fare corsi on line e in presenza, per aiutare le persone a formarsi in maniera adeguata e diventare degli esperti di un settore che offre molte possibilità, ma che è molto complesso e può rivelarsi rischioso.

(Visited 152 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!