Minaccia di morte e di sfregiare la moglie, arrestato un 46enne

L’uomo era già noto per altri maltrattamenti.

Ieri sera è giunta al 113 una richiesta di aiuto da parte di un’educatrice di un centro di accoglienza che ospita a Cagliari persone protette per i reati di maltrattamenti in famiglia. La donna ha spiegato che all’esterno dell’edificio era presente il marito di una delle ospiti il quale con fare minaccioso chiedeva insistentemente di parlare con la moglie.

Un equipaggio della squadra volante, accorso immediatamente sul posto e trovandolo di fronte all’edificio, ha da subito notato l’atteggiamento violento dell’uomo, in evidente stato di ebbrezza, che si è amplificato alla vista delle divise. L’uomo, un cittadino marocchino 46enne, era già noto per i suoi precedenti per maltrattamenti in famiglia e per abuso di sostanze alcoliche.

Secondo il racconto dell’educatrice, lo straniero, non è nuovo a questo tipo di atteggiamenti intimidatori nei confronti della vittima, costringendo lei e i figli minori a farsi accompagnare sempre nelle loro uscite dagli assistenti sociali del centro di accoglienza dove dimorano, vivendo costantemente la paura di essere avvicinati dal marito.

L’uomo, inoltre, ha continuato a raccontare l’educatrice, già in diverse occasioni ha tentato di fare irruzione nel centro per cercare di vedere la moglie e provare a riallacciare i rapporti, ma grazie alla prontezza degli operatori si è sempre evitato il peggio. Il marocchino, conoscendo bene tutti i posti frequentati dalla moglie, ha sempre fatto in modo di trovarsi nelle prossimità Per sorprenderla da sola. In alcune occasioni l’uomo l’aveva anche minacciata di morte o di sfregiarle il volto, fino a renderglielo irriconoscibile.

Ieri, dopo l’ennesimo tentativo dell’uomo di accedere nell’edificio con minacce e atteggiamenti violenti, gli operatori del centro di accoglienza hanno richiesto l’aiuto della polizia per mettere fine a questa insostenibile situazione.

Gli agenti delle volanti, constata la pericolosità dell’uomo, viste le sue continue e reiterate azioni persecutorie e minacciose nei confronti della moglie nonché il suo continuo abusare di sostanze alcoliche, hanno tratto in arresto il 46enne per stalking e trattenuto in Questura in attesa di essere condotto all’udienza direttissima prevista nella mattina di oggi.

(Visited 1.415 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!