Una mozione per un centro regionale contro la Fibromialgia

Una malattia ancora oggi non troppo conosciuta.

Tutta la Sardegna  ha bisogno di intervenire  su una materia abbastanza ostica, trattandosi di una patologia ancora oggi non troppo conosciuta,  che coinvolge migliaia di cittadini, in particolare donne.

La Fibromialgia è una patologia veramente difficile da diagnosticare e la reticenza che sino ad oggi le varie Istituzioni hanno adottato nel riconoscerla ha complicato ancor di più la vita di chi soffre. Ultimamente le Regioni, a differenza del Governo, la stanno riconoscendo e in ogni Regione stanno adottando un centro unico sanitario di riferimento per diagnosticare la malattia e prevedere la cura, la terapia “,   queste le parole del Coordinatore Regionale di Fratelli d’Italia Salvatore Deidda.

Il Coordinatore di Fratelli d’Italia per la Gallura Matteo Sanna non vuole entrare in discorsi medici ma dice che un aspetto di questa malattia è psicologico, non si può costringere un paziente a girovagare da pronto soccorso e guardie mediche, da ambulatori ad ospedali o costringere persone a girare l’Italia nella speranza di trovare ristoro in qualche centro è disumano continua Sanna, le persone vanno seguite, non si presenta uguale per tutte le persone ed è per questo importante comunque stabilire un Centro Regionale di riferimento.

Per questo Fratelli d’Italia ha proposto in tutti i Comuni della Sardegna una mozione con preghiera di attivarsi presso la Presidenza della Regione e la Giunta Regionale per individuare al più presto un Centro Regionale di riferimento. Aggiunge Matteo Sanna : ” Il Coordinamento di Fratelli d’Italia Gallura ha già presentato nei ventisei Comuni Galluresi la richiesta di votare la mozione e di inviarla al più presto in Regione”.

Il Dipartimento del Coordinamento di Fratelli d’Italia guidato da Marco Buioni Coordinatore Cittadino di Fratelli d’Italia ha provveduto e coordinato l’iniziativa in tutta la Gallura e ha provveduto a protocollare per Olbia l’invito a far passare la mozione a: Sindaco, vice Sindaco, Presidente del Consiglio Comunale, Assessori e Capigruppo di maggioranza e opposizione, inoltre, anticipa Marco Buioni,   a Gennaio verranno realizzati ” banchetti-raccolta firme ” per dare forza all’iniziativa.

(Visited 210 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!