Offese sui social, confermato il licenziamento della dirigente del Comune di Olbia

Confermato il licenziamento della dirigente comunale a Olbia.

Il giudice del lavoro del tribunale di Tempio Pausania ha rigettato il ricorso di Gabriella Palermo, la dirigente licenziata dal Comune di Olbia nell’estate del 2021. L’amministrazione comunale ha convinto, con le proprie ragioni, la magistratura gallurese sul fatto che il licenziamento della dirigente sia avvenuto in violazione dei principi di correttezza, che deve avere chi ricopre un incarico come la Palermo.

La donna aveva utilizzato un popolare social network per scrivere post offensivi e denigratori nei confronti dei suoi colleghi e degli amministratori olbiesi. Sempre su internet era stato annunciato il licenziamento, avvenuto per aver pubblicato, dall’agosto 2020 al febbraio 2021, almeno 17 post contenenti offese.

Condividi l'articolo
Gallura Oggi il quotidiano di Olbia e della Gallura | Notizie da Olbia, eventi in Gallura