Rimprovera dei giovani a San Teodoro, picchiato dal branco davanti ai suoi figli

L’episodio a San Teodoro.

Una brutta vicenda quella che si è consumata lo scorso giovedì a San Teodoro, dove un uomo è stato aggredito e picchiato da un gruppo di 12 giovani tra i 18 e 20 anni che erano in vacanza nella località turistica.

L’uomo, residente a San Teodoro, stando al suo racconto, si trovava in auto con i suoi figli, quando notato i giovani alla fermata della corriera che stavano tentando di piegare alcuni pali verso la strada . Il 44enne quindi, racconta, si è fermato per invitarli a smettere con il loro comportamento. A questo punto per tutta risposta uno dei ragazzi si è avventato su di lui spingendolo, mentre un secondo l’ha colpito con un masso sulla testa. Stordito dal colpo ricevuto, l’uomo è riuscito a mettere al sicuro i propri figli minorenni e andare via. A causa dell’aggressione il 44enne rischia ora di perdere la vista da un occhio, che è completamente tumefatto, e si sta sottoponendo alle cure nel reparto di oculistica e maxillofacciale delle cliniche universitarie di Sassari. Oltre a questo ha riportato anche la rottura del setto nasale.

Un grave shock per tutti, compresi i figli che hanno dovuto assistere alla scena. I 12 giovani sono già stati identificati e segnalati alle forze dell’ordine.

Un episodio che si aggiunge alle numerose scene di inciviltà, che si stanno ripetendo nelle ultime settimane a San Teodoro. Sono molte, infatti, le lamentele da parte dei residenti che segnalano atti vandalici e caos da parte da parte dei ragazzi in vacanza. In tanti chiedono più controlli e sorveglianza soprattutto nelle ore notturne

Condividi l'articolo
Gallura Oggi il quotidiano di Olbia e della Gallura | Notizie da Olbia, eventi in Gallura