Nasce un polo tecnologico della nautica: quartier generale tra Olbia e La Maddalena

Un polo tecnologico della nautica come punto di riferimento nel Mediterraneo.

Arriva in Sardegna un polo tecnologico per l’industria nautica che costruisce e collauda le imbarcazioni per le competizioni veliche e per i maxi yacht. Un sogno che ruota intorno al progetto di Adelasia di Torres, con la costruzione dell’imbarcazione che proverà a sfidare i più grandi team del mondo nella Coppa America 2021.

Il quartier generale è previsto a Olbia mentre il polo industriale della nautica a La Maddalena, utilizzando parte delle strutture abbandonate dopo il mancato G8. L’obiettivo fondamentale sarà l’iscrizione come sfidanti all’America’s Cup che si svolgerà ad Auckland nel 2021.

A quel punto si potrà iniziare a costruire l’imbarcazione:  modello AC 75. Lo scafo che dovrà competere in Coppa America e che si chiamerà Adelasia di Torres.

La barca per concorrere in Coppa America, verrà realizzata dunque in Sardegna in collaborazione con il Distretto della nautica Toscana, coordinato da Navigo Toscana. Il Distretto avrà il compito di tradurre in chiave industriale le innovazioni sviluppate per partecipare alla Coppa America.

La Regione sarda ha dato già la massima disponibilità per avviare una partnership in caso d’iscrizione e la volontà è quella di coinvolgere il CRS4 e le sue professionalità nell’ottica della creazione di un centro di sviluppo tecnologico sotto la supervisione di Sardegna.

(Visited 308 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!