Mastelli abbandonati e differenziata fatta male, gli errori più comuni a Olbia

I problemi con la raccolta differenziata a Olbia.

In questi giorni sono fioccate numerose multe per chi ha “abbandonato” i mastelli fuori dalla propria casa. Ne è nata una vera e propria polemica, con tanto di proteste. Chi sta fuori casa tutto il giorno spesso non riesce a rispettare gli orari per il ritiro dei mastelli.

Una situazione che non fa altro che aumentare ancora di più la confusione per chi ancora non ha le idee ben chiare su come deve essere fatta la raccolta differenziata. In certi casi, basta davvero evitare alcuni errori banali.

Tra questi, uno dei più frequenti riguarda quello dell’uso delle buste di plastica o delle shopper. Non servono per vetro e lattine che devono essere sfusi e privi di residui. Le shopper vanno bene per la plastica e per l’umido, ma non per la carta. In nessun caso, invece, è consentito l’uso di sacchi neri, che devono essere evitati.

Ci sono poi alcuni oggetti comuni, presenti in tutte le case, che, nel momento in cui devono essere differenziati, si guardano sempre con un po’ di sospetto. Chiariamo: l’alluminio va insieme al vetro e alle lattine. Il tetrapak va insieme alla carta, ma senza le parti di plastica.

Esistono applicazioni per il telefono che, scansionando il codice a barre del prodotto, indicano dove deve essere buttato. Anche nelle confezioni dei prodotti ci sono delle indicazioni, che però non sempre corrispondono ai criteri seguiti dal Comune. Per poter fare la raccolta differenziata nel modo corretto, è bene consultare il sito della De Vizia o contattare la società direttamente al numero verde.

(Visited 2.359 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!