Rapina in una sala slot, arrestato un 28enne

Le indagini dei carabinieri.

Nelle prime ore del 4 ottobre scorso, i carabinieri della stazione di Dorgali hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un irgolese di 28 anni, resosi responsabile di una rapina ad una sala giochi di Dorgali.

Era la sera del 27 febbraio 2019, intorno alla mezzanotte, quando i Carabinieri della Stazione di Dorgali intervennero in una sala giochi del paese, ubicata poco distante dalla caserma, dopo aver ricevuto la segnalazione al numero di pronto intervento 112, che poco prima si era verificata una rapina.

Nel particolare, due sconosciuti con il volto travisato da delle sciarpe, si erano introdotti nell’esercizio commerciale e avevano minacciato una coppia di fidanzati, che gestiscono l’esercizio commerciale, puntandogli probabilmente una pistola dietro alla schiena e rinchiudendoli poi in un vano sottoscala. Mentre i ragazzi si trovavano all’interno dello sgabuzzino, i malviventi avevano iniziato a trafugare tutti i contanti presenti nel registratore di cassa, fino a danneggiare tutte le slot machines presenti nel locale, per accaparrarsi il denaro in esse contenute: in totale l’ammontare del bottino è stato di circa 3500 euro. Oltre a tutto il danno già commesso, per darsi alla fuga avevano rubato anche l’autovettura della coppia, impossessandosi delle chiavi trovate sul bancone della sala giochi.

Una volta dileguatisi i rapinatori i due fidanzati, molto spaventati, si erano quindi diretti nella vicina caserma dei carabinieri per denunciare quanto fosse accaduto poco prima. I carabinieri di Dorgali, una volta raccolte tutte le informazioni necessarie sull’accaduto, avevano richiesto l’intervento dei colleghi dell’aliquota operativa della compagnia di Siniscola, specializzate nei sopralluoghi per il repertamento di tracce utili per le indagini, che, giunti sul luogo del delitto, avevano iniziato una minuziosa ricerca.

Grazie a questo importante risultato investigativo, i Carabinieri della Stazione di Dorgali, competenti sull’indagine, avevano quindi richiesto l’emissione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per l’indagato.

L’autorità giudiziaria quindi, concordando con le risultanze investigative dell’arma e valutando l’effettiva gravità del fatto, legata alla pericolosità della persona, ha emesso ieri il provvedimento di custodia cautelare in carcere per l’autore della rapina, che è stato definitivamente eseguito dai militari della Stazione di Dorgali quest’oggi. Al momento il rapinatore si trova al carcere di “Badu ‘e Carros” di Nuoro, dove verrà interrogato nelle prossime ore dai magistrati.

(Visited 624 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!