Remata dei mestieri, gli operatori marittimi vincono e Aspo esordisce sul podio

Successo a Olbia per la remata dei mestieri

La Remata dei mestieri di Olbia riparte dopo due anni di stop e regala subito emozioni. Nell’incantevole specchio di mare della Lega navale gli operatori marittimi conquistano la vittoria, seguiti  dalle forze dell’ordine. Al loro esordio i dipendenti dell’Aspo salgono sul podio e conquistano la terza posizione. 

Una straordinaria giornata quasi estiva ha accompagnato la Remata di mezzo corso, la prima delle tre gare del circuito riservato alle professioni.  Ancora una volta la voce di Tommy Rossi ha raccontato la remata che si è svolta su un percorso di 240 metri con una virata. Gli operatori marittimi, pluricampioni in carica, sono scesi in acqua per primi e, timonati da Antonio Derosas, hanno subito dettato il tempo. 1 minuto e 51 secondi. Nessuno è riuscito a fare meglio. 

Le forze dell’ordine di Maria La Licata nonostante la ottima performance si sono dovuti accontentare dell’argento con 1 minuto e 55 secondi. Terzo gradino del podio per la new entry Aspo. La squadra timonata da Claudio Nieddu e voluta fortemente dal direttore della municipalizzata, Massimo Putzu, ha fatto fermare il tempo a 1.58 secondi. 

Quarto posto per l’Inps di Paola Antonetti, con 2.04, che dopo una ottima partenza e una buona metà del percorso ha avuto qualche difficoltà nei secondi 120 metri. Ultimo posto per le estetiste di Pina Loi che si aggiudicano però il premio simpatia. Il tempo di 2.22 ha scandito il loro esordio in acqua e come mattatrici inarrivabili nel terzo tempo. 

A premiare gli operatori marittimi con una targa la capogruppo di maggioranza Maria Antonietta Cossu. Il presidente della Lega navale Tore Bassu ha premiato le forze dell’ordine e l’ex presidente Tonino Cassetta ha consegnato la targa all’Aspo. “Aspettavamo con ansia di poter rivivere queste emozioni – ha detto Bassu -. Ancora non possiamo offrirvi il massimo dell’ospitalità perché alcune aree sono ancora cantiere, ma si avvicina il momento in cui inaugureremo la nuova sede”. 

Terzo tempo ad altissimi livelli con le squadre, gli ospiti e il pubblico nel giardino della Lega navale allestito con tavoli, panche e sedie. Panino con salsiccia e birra offerti dalla Lega navale e la musica di Tore Nieddu, omaggio alla prima gara dei mestieri di Mauro del bar/ristorante della Lega.

Condividi l'articolo