Canali, ponti e segnaletica: i rischi di un’altra alluvione a Olbia e in Gallura – L’INCHIESTA – PRIMA PARTE

Il rischio alluvioni a Olbia e in Gallura.

Le piogge delle ultime settimane hanno fatto tornare la paura anche in Gallura. Le immagini dell’alluvione che ha devastato parte del Cagliaritano ha rimandato purtroppo alla mente quelle che colpirono Olbia e dintorni nel 2013 e nel 2015.

E quindi è lecito domandarsi, ancora una volta, com’è la situazione oggi in Gallura? È ancora possibile che si possano verificare tragedie simili a quelle già accadute? Cosa è stato fatto in termini di lavori pubblici e quali sono le misure che vengono adottate in caso di emergenza? Messa da parte la realizzazione dell’opera principe di Olbia, ovvero il Piano Mancini e le conseguenti polemiche, cosa è stato fatto nel frattempo?

Solo dall’inizio del mese di ottobre in Gallura sono stati emessi dalla Protezione civile regionale tre avvisi di allerta per rischio idrogeologico con criticità “arancione”. Ovvero, appena sotto il livello di allerta più alto, il rosso, che viene emanato solo in rarissimi casi. E allora tra chi ha adottato un piano d’intervento, chi ha fatto le manutenzioni e chi ha sistemato canali e vasche di scolo, andiamo a vedere com’è la situazione nei comuni della Gallura.

— > SEGUI L’INCHIESTA

— > LEGGI ANCHE LA SITUAZIONE A OLBIA

— > LEGGI ANCHE LA SITUAZIONE AD ARZACHENA E LOIRI

 

(Visited 561 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!