Gallura, risorse idriche, Caria inaugura 25km di condotta sul territorio

Caria: “disponibili 30 milioni per nuove infrastrutturazioni”.

E’ stata inaugurata ieri l’opera finanziata dalla Regione con 3,3 milioni di euro alla presenza dell’assessore dell’Agricoltura, Pier Luigi Caria, del presidente e del direttore del Consorzio di Bonifica della Gallura, Marco Marrone e Giosuè Brundu, da numerosi amministratori comunali e regionali del territorio.
Mille ettari di terre irrigate attraverso 25 km di condotte che trasportano l’acqua dalla diga del Liscia nei territori di Arzachena, Olbia e Sant’Antonio di Gallura, ma anche un contributo per le azioni antincendio d’estate, grazie alla costruzione delle vasche di raccolta. L’opera, finanziata dalla Regione con 3,3 milioni di euro, è stata inaugurata oggi alla presenza dell’assessore dell’Agricoltura, Pier Luigi Caria, del presidente e del direttore del Consorzio di Bonifica della Gallura, Marco Marrone e Giosuè Brundu, da numerosi amministratori comunali e regionali del territorio.

 “Si tratta di un intervento fondamentale per il miglioramento delle produzioni agricole e zootecniche, dichiara Caria, per la prevenzione degli incendi e quindi per la lotta allo spopolamento delle campagne in zone storicamente abitate come queste, con i tipici stazzi galluresi”.  “La Regione ha disponibili 30milioni di euro, prosegue l’assessore, del Fondo di sviluppo e coesione, dedicati proprio all’infrastrutturazione idrica delle campagne di tutta la Sardegna. Fondi importanti che ci permetteranno innanzitutto di riammodernare le reti e ridurre le enormi perdite, ma anche di dare risposte non più rimandabili a tante aziende agricole che ancora oggi non hanno l’acqua.

“L’irrigazione dei campi – afferma Caria – rappresenta infatti quel salto di qualità che permette ad agricoltori e pastori di programmare le semine e di fare impresa con tecniche moderne, innovative e quindi produttive. Tutela del territorio, turismo green, valorizzazione ambientale e agroalimentare passano sempre più spesso dall’infrastrutturazione dell’agro. Quest’opera lo dimostra ed è nostro obiettivo proseguire su tale strada in collaborazione con le amministrazioni comunali, le associazioni di categoria agricole e i diversi portatori di interesse con cui studieremo i migliori interventi”.

(Visited 63 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!