Salmo difende Chiara Ferragni per lo scandalo dei pandori: “Mi dà fastidio l’ipocrisia”

Salmo

Le parole di Salmo a difesa di Chiara Ferragni.

Non si placano le polemiche per lo scandalo dell’operazione poco chiara di beneficenza sui pandori Balocco con la griffe di Chiara Ferragni, la quale è stata multata dall’Antitrust per 1 milione di euro. Ma pochi vip hanno preso parola sulla vicenda e se lo hanno fatto si sono schierati dalla parte dell’influencer.

Tra questi c’è anche Salmo, che anche se non prende esplicitamente le difese dell’imprenditrice digitale, se la prende con l’ipocrisia di questo Paese. Il rapper di Olbia ha detto attraverso il suo profilo su Instagram che si tratta di un’operazione politica di distrazione di massa.

“Lo stato trattiene il 60% dei miei e dei tuoi soldi, facendo beneficenza a loro stessi – scrive Salmo nelle sue storie -. Cleptocrazia o meglio “Meneficienza”. Il cantante che aveva fatto pace con Fedez poi parte all’attacco: “Però non ci siamo mai uniti per distruggere queste persone. Non sto difendendo nessuno, chi sbaglia paga. Mi dà fastidio l’odio e l’ipocrisia. Mi infastidisce la manipolazione mediatica. Adesso siete tutti in gara a chi fa il meme più bello, il graffito alla Banksy, la punch line nelle strofe o le battute alla Pio e Amedeo. State guardando dall’altra parte. Come volevano”.

Condividi l'articolo
Gallura Oggi il quotidiano di Olbia e della Gallura | Notizie da Olbia, eventi in Gallura