Là dove c’è il sottopasso c’era un fiume d’acqua: le foto che raccontano i 7 anni dalla grande alluvione di Olbia

I luoghi dove è passato il ciclone Cleopatra.

Il 18 novembre di sette anni fa Olbia fu colpita dalla terribile alluvione dove persero la vita 9 persone. Le foto, scattate nei luoghi della tragedia che hanno fatto il giro del web, sono ormai impresse nella mente.

Ma come si presentano oggi quei luoghi? A Olbia il 18 novembre del 2020 non c’è nemmeno una nube sul cielo e i luoghi dove è passato il ciclone Cleopatra sembrano irriconoscibili.

Quel pomeriggio di 7 anni fa, la piena del fiume Seligheddu fece crollare il ponte del quartiere Isticadeddu. Oggi, la zona è irriconoscibile e il ponte è stato ricostruito più alto.

Il famoso sottopasso “tappo” di via Amba Alagi si trasformò come un fiume in piena. Il canale tracimò e la natura si riprese il tratto di strada costruito sul canale tombato.

Il rio Seligheddu è stato il canale che ha prodotto più danni in città, entrando fino dentro le case. In prossimità della scuola ex “Ipia”, la zona Baratta, fu particolarmente colpita dal passaggio del ciclone.

(Visited 1.495 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!