Bocciato il ricorso sul voto delle regionali, il Consiglio sardo resterà invariato

La decisione del Consiglio di Stato.

Il Consiglio di Stato ha respinto il ricorso presentato da alcuni consiglieri regionali della precedente legislatura, che contestavano la formazione delle liste. Dopo il Tar, anche la suprema corte si è espressa con la bocciatura del ricorso e mettendo la parola fine al contenzioso ad un anno dal voto.

Il Consiglio regionale resterà composto com’è ora. Il ricorso era stato presentato dagli onorevoli Antonio Gaia (Upc), Pierfranco Zanchetta (Upc) e Marzia Cillocu (Campo Progressista).

Secondo i ricorrenti non sarebbe stata corretta l’adesione di alcuni consiglieri della passata legislatura a dei partiti pochi mesi prima del voto, non rendendo così necessaria la raccolta firme per presentare le liste da parte degli stessi. Ma prima il Tar e ora il Consiglio di Stato hanno bocciato la tesi dei tre onorevoli, lasciando invariata la composizione dell’Assise regionale.

(Visited 623 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!