Trasforma la cantina in una centrale di spaccio: arrestato un 23enne

L’operazione della polizia.

Già da tempo gli investigatori del gruppo Falchi della squadra mobile di Cagliari monitoravano Andrea Perra, pregiudicato cagliaritano, 23enne, sospettato di avere avviato una fiorente attività di spaccio.

In particolare, il giovane aveva trasformato l’interno di una cantina, ad uso condominiale, sita in un palazzo a Pirri, ove lo stesso dimora, in una vera e propria centrale di spaccio, con tanto di telecamere di sorveglianza volte a scongiurare eventuali interventi di forze dell’ordine. Una porta blindata era stata appositamente installata al fine di impedire l’accesso alla cantina e le telecamere consentivano di monitorare non solo la via pubblica, ma anche le scale di accesso al vano condominiale.

Una accurata perquisizione all’interno della cantina di cui il giovane aveva la piena disponibilità ha consentito di rinvenire circa 2 etti di marijuana, debitamente suddivisi in vari involucri, all’interno di alcuni barattoli e buste in plastica, nonché 220 grammi di Hashish, parte dei quali suddivisi in 8 pezzi nascosti all’interno di un borsello. Inoltre, i polizotti hanno trovato un bilancino elettronico di precisione, una macchina per sottovuoto e 144 euro.

All’interno di detta cantina venivano altresì rinvenuti parti di meccanica di una moto appartenente all’indagato, a conferma ulteriore della sua piena disponibilità del locale. Il 23enne è stato tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e stamattina si svolgerà l’udienza direttissima in modalità videoconferenza.

(Visited 1.372 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!