Un ventilatore per la rianimazione dell’ospedale di Olbia: la raccolta fondi

L’iniziativa a favore dell’ospedale Giovanni Paolo II.

L’associazione scientifica per la ricerca sul diabete Janasdia avvia una raccolta fondi per sostenere l’ospedale Giovanni Paolo II di Olbia.

Con la volontà di collaborare in una fase delicata della vita di tutti, e pensando al bene del proprio territorio, l’associazione, attiva ormai da dieci anni in Gallura, ha deciso di attivarsi in favore del presidio sanitario della propria città, uno dei tanti in Italia che in questo periodo si trova, con il suo personale, a lottare contro un avversario difficile, ma non imbattibile.

Per questo motivo è stata attivata una raccolta fondi per acquistare un ventilatore ad alta prestazioni per la Rianimazione dell’ospedale Giovanni Paolo II di Olbia. Un ambizioso obiettivo: arrivare alla somma di 50mila euro.

L’iniziativa consentirà di raccogliere il sostegno di tutte quelle persone che vorranno dare il loro, piccolo o grande, contributo nella lotta al coronavirus. Un aiuto concreto per far sentire la vicinanza della popolazione ai tanti operatori sanitarie schierati in prima linea.

Per poter donare è sufficiente inviare un bonifico all’IBAN   IT15I0306972148100000000439 Intestato a Janasdia, con la causale COVID-19, UN RESPIRATORE PER L’OSPEDALE DI OLBIA.

Tutte le donazioni verranno rendicontate nel massimo della trasparenza che da sempre contraddistingue l’attività dell’associazione Janasdia, che inizia la sottoscrizione mettendo mille euro.

Note sull'Autore

Gallura Oggi il quotidiano di Olbia e della Gallura | Notizie da Olbia, eventi in Gallura