Dichiarava solo 5 mila euro l’anno, ma aveva una villa milionaria ad Arzachena

Il sequestro fatto dalla Guardia di Finanza di Milano.

Un’operazione svolta dalla Guardia di Finanza di Milano ha portato al sequestro di un cospicuo patrimonio detenuto da broker italiano residente a Lussemburgo che secondo l’accusa, è riuscito ad accumulare ingenti guadagni, provenienti da evasione fiscale e frode.

Nel corso dell’operazione sono stati sequestrati beni del valore di circa 20 milioni di euro, comprese di due lussuose ville e 20.000 metri quadri di terreni in Sardegna. Una di queste ville si trova ad Arzachena ed è stata comprata tra il 2007 e il 2008 per 16,5 milioni di euro. Inoltre, sono state sequestrate 67 oggetti d’arte e di antiquariato, tra cui dipinti di noti artisti come Pablo Picasso, Lorenzo De Caro e Niccolò Cassana (detto Nicoletto), oltre a varie sculture, mobili ed oggetti di arredo, argenterie, gioielli antichi, pendoli ed orologi, risalenti al XVII e XVIII secolo.

Ma l’aspetto che ha sorpreso gli inquirenti è che l’imprenditore aveva dichiarato meno di 5 mila euro lordi. Per questi reati il broker è già stato condannato in primo grado a 10 anni e 7 mesi per frode fiscale e trasferimento fraudolento di valori attraverso società estere.

(Visited 3.965 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!