Crisi del lavoro e coronavirus, la Cisl chiede un incontro in Regione

La richiesta d’incontro in Regione della Cisl.

Il confronto con le parti sociali e la ricerca dell’unità è fondamentale per attivare una risposta unitaria ed efficace all’emergenza occupazionale, economica e sanitaria. È quanto sostiene la Cisl Sardegna per bocca del suo segretario generale Gavino Carta. “Il presidente della Regione Christian Solinas non taccia sulla richiesta del sindacato e sullo stesso invito del Presidente della Repubblica a una unità di intenti”, afferma il segretario. 

“Rinnoviamo, ancora una volta, l’urgenza di un immediato incontro per affrontare e decidere – prosegue Carta -, ciascuno per le proprie funzioni e responsabilità, su una comune strategia, di breve e lungo periodo, sulle emergenze sanitarie, sugli atti necessari a governare l’impatto dei provvedimenti varati a livello nazionale, sui drammatici problemi del lavoro e delle crisi aziendali e produttive, sulle questione insolute dei trasporti e della insularità, dell’energia, dell’industria e dell’ambiente, della formazione e delle politiche attive del lavoro, in primo luogo”.

La crisi del mercato del lavoro isolano, le vertenze aziendali, tra cui Air Italy, i pagamenti e la spesa della Regione, le riforme di settore. Sono alcuni dei temi toccati dal segretario e sui cui sollecita un intervento del governatore. “Chiediamo ancora una volta di rompere subito gli indugi e di convocare con urgenza il sindacato, che ha già formulato una precisa richiesta di incontro e che non ha avuto però risposta. Un comportamento che non ha precedenti nella storia dei rapporti tra sindacato e Regione”, conclude Carta.

(Visited 129 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!