La crisi delle profumerie Douglas, negozi di Sassari e Gallura con il fiato sospeso

La crisi delle profumerie Douglas nella provincia di Sassari.

Gli effetti della pandemia da Covid-19 iniziano a farsi sentire anche per il gruppo Douglas, tra i leader in Italia con la sua catena di profumerie. Il piano di riorganizzazione annunciato ai sindacati riguarderà la chiusura di numerosi punti vendita anche tra Sassari e la Gallura.

Il gruppo ha motivato la decisione con le ingenti perdite di fatturato e redditività registrate a causa degli effetti della pandemia da coronavirus. I sindacati Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs che hanno proclamato lo stato di agitazione dei lavoratori e sollecitato un incontro urgente. La riorganizzazione riguarda tutta la rete dei negozi in Europa.

Alla decisione di chiudere 17 punti vendita in tutta Italia, ne seguiranno altri nei prossimi 2 anni. Con il ridimensionamento della catena in Europa, ha spiegato Douglas, sarà possibile salvaguardare la liquidità del gruppo ed evitare il fallimento.

Note sull'Autore

Gallura Oggi il quotidiano di Olbia e della Gallura | Notizie da Olbia, eventi in Gallura