Qualità della vita, risale la Gallura. E Olbia conferma il record di bar e ristoranti. TUTTI I DATI

Qualità della vita 2017 in Gallura.

Il Sole 24 ore anche quest’anno ha realizzato il report sulla qualità della vita. Il dossier realizzato, da oltre 15 anni, misura la vivibilità nelle province italiane attraverso una serie di dati statistici elaborati. Lo studio prende in considerazione diversi indicatori in settori come ricchezza, lavoro, ambiente, servizi, giustizia, sicurezza, cultura, tempo libero e diffusione della banda larga.

La Sardegna sembra essere coinvolta da una crisi generale, in alcuni settori. Ma la Gallura occupa il 43esimo posto, un buon risultato rispetto al resto dell’isola. Un dato che rispecchia il primato di Olbia Tempio per il numero di imprese registrate. Nella classifica della densità demografica abbiamo l’Ogliastra come la più bassa d’Italia, Nuoro è terza, Olbia Tempio quarta e Oristano sesta. Ottimo posto per la Gallura, 48esima.

Mentre nella classifica della “sicurezza”: Oristano si conferma tra le città più sicure d’Italia. Nuoro e l’Ogliastra, 26esime, mentre la Gallura e Sassari non poi così sicure. Per la classifica “Cultura e tempo libero”, Nuoro è la provincia sarda con più laureati, 31esima in Italia, mentre la Gallura ha meno laureati solo rispetto a Bolzano.

Olbia si conferma per il primato nazionale per bar e ristoranti, ultima però per numero di sale cinematografiche. Una Gallura tra alti e bassi quella fotografata dal Sole 24 Ore, con record nazionali per bar e ristoranti e molto male per sicurezza.

 
(Visited 281 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!