Nuovo rimborso per le spese di trasporto degli studenti: i requisiti e le domande

La richiesta andrà fatta al Comune di residenza.

Entro il 15 aprile 2019 tutti gli studenti di età non superiore ai 35 anni iscritti nelle scuole, nelle Università sarde o ai corsi di formazione professionale finanziati dalla Regione, potranno richiedere ai Comuni di residenza il rimborso dell’80% o del 60% delle spese di abbonamento mensile o annuale per i servizi di trasporto pubblico locale compilando una domanda prestampata. Lo prevede la procedura stabilita dall’assessorato dei Trasporti e comunicata a tutti i Comuni.

Ogni municipio pubblicherà un avviso rivolto agli studenti di ogni ordine e grado dove sono spiegate le modalità di presentazione della domanda per ottenere il rimborso dei titoli di viaggio mensili e annuali per bus, treni e traghetti acquistati con tariffa riservata agli studenti nei mesi di gennaio e febbraio 2019 oppure acquistati nel 2018 ma per l’utilizzo nell’anno scolastico/accademico 2018/2019 e per le mensilità da gennaio ad agosto 2019. 

Sono rimborsabili gli abbonamenti mensili, annuali e mensili integrati “studenti” in base alle seguenti percentuali. Annuale acquistato nel 2018 da studente con reddito familiare Isee inferiore o uguale a 25.500 euro: rimborso dell’80% del costo sostenuto solo per i mesi da gennaio ad agosto 2019; Annuale acquistato nel 2018 da studente con reddito familiare Isee superiore a 25.500 euro o Isee non presentato: rimborso del 60% del costo sostenuto dallo studente solo per i mesi da gennaio ad agosto 2019. Mensile gennaio/febbraio 2019 con reddito familiare Isee inferiore o uguale a 25.500€: rimborso dell’80% del costo sostenuto dallo studente; Mensile gennaio/febbraio 2019 con reddito familiare Isee superiore a 25.500€ o Isee non presentato: 60% del costo sostenuto dallo studente. Nel caso di famiglie numerose il terzo figlio studente abbonato avrà il rimborso dell’80% del costo sostenuto per l’acquisto dei titoli di viaggio a prescindere dal reddito.

Il rimborso per le spese di Trasporto degli studenti finanziato dalla Regione è finalizzato a favorire la mobilità sostenibile e a contrastare la dispersione scolastica attraverso la promozione dell’utilizzo del mezzo pubblico: autobus urbani ed extraurbani, treni, metropolitane e traghetti.

(Visited 125 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!