Dalla sanità alle infrastrutture: le preoccupazioni delle associazioni della Gallura

Il punto del rappresentante del Tavolo Associazioni Gallura.

Proseguendo le iniziative congiunte per il territorio del Tavolo delle Associazioni, dopo gli incontri sul fronte delle infrastrutture e dei collegamenti viari, le riflessioni sui nuovi assetti territoriali e dei rischi legati alla riduzione dei presidi e dei servizi della sanità pubblica. Una delegazione del T.A.G. ha partecipato recentemente al dibattito alla presenza dei vari rappresentanti nazionali, regionali e locali. “Occorre ricordare che nel cahiers de doleance di questo territorio sono annotate molte ferite aperte come quelle della viabilità e non solo”, dice il coordinatore protempore  del T.A.G. Filippo Sanna.

Tra queste c’è l’Olbia Tempio, con Monte Pino interrotta da 4 anni e che, nonostante finanziamenti assegnati e gare d’appalto è ancora ferma. L’Olbia – Arzachena – Santa Teresa, ancora nel cassetto dei sogni. La Padru – Alà dei Sardi – Buddusò, mai completata.  Anche l’insufficienza del sistema di approvvigionamento idrico e del sistema di distribuzione della rete dell’acqua è uno dei problemi su cui il Tavolo delle Associazioni ha posto l’accento. “Non più tardi di un anno fa, come TAG, avevamo ottenuto di far venire ad Olbia la Commissione Ambiente per affrontare il problema, ottenendo precisi impegni. E ad oggi cosa è stato fatto? – ha detto Sanna -. Come TAG, da anni, ci confrontiamo e portiamo un contributo di rappresentanza, come corpi intermedi, di idee e animazione sul territorio, che ha conosciuto il nostro impegno nel percorso che ha portato al buon esito del progetto Città dei Paesi della Gallura”.

Infine, il fronte sanitario “Il temporaneo successo sul fronte sanitario deve farci riflettere sulla bontà dell’azione unitaria – conclude Sanna -, al di là degli schieramenti, noi siamo pronti nel continuare a dare il nostro contributo. Gli unici colori che ci interessano sono quelli del giallo dei nostri campi, del verde dei nostri boschi, del blu del nostro mare e del rosso della nostra passione civica, politica e professionale”.

(Visited 252 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!