Il Covid ha spento la musica in Gallura: “Per gli eventi il 2020 è stato un vero disastro”

L’anno visto dall’organizzatore di eventi Piccinnu.

Un bilancio nero dal punto di vista degli spettacoli e degli eventi in Gallura e in tutta la Sardegna. Parola di Renato Piccinnu, titolare dell’agenzia di spettacolo R&G Music, che da quarant’anni organizza le serate musicali e non solo in tutta l’Isola.

Niente concerti, niente Capodanno per Olbia e per tutti i comuni della Gallura e dell’Isola. “Siamo fermi dal primo gennaio del 2020, un disastro – ha detto Piccinnu -. Questa estate, però, quando è stato aperto tutto si è gestita male l’organizzazione degli eventi, dove le responsabilità sugli assembramenti fuori dalle transenne, venivano dati alla sicurezza”.

Le speranze per il 2021 è di poter riprendere gli eventi musicali, che tengono viva l’Isola tutta la stagione. “Non si possono fare però previsioni, speriamo che almeno a luglio si possano organizzare eventi musicali, auspicandomi che la pandemia sia finita”, ha concluso.

(Visited 243 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!