Ferro e manganese nell’acqua, a Golfo Aranci vietato l’uso in cucina

Il sindaco Fasolino firma l’ordinanza.

L’acqua di Golfo Aranci non è più potabile e il sindaco Giuseppe Fasolino firma l’ordinanza che ne vieta l’utilizzo per scopi alimentari. Come già successo in altri comuni, le analisi di Asl e Arpas, fatte nei pressi del ponticello di Marinella e vicino alla fontana di via Lodi, hanno rivelato il superamento dei parametri di legge per i trialometani, il ferro, manganese e cloriti.

Da qui la decisione obbligata di vietare nel territorio l’uso dell’acqua del rubinetto come bevanda o per preparare piatti che ne prevedano l’incorporazione, ad esempio le minestre. Il sindaco ha intimato anche ad Abbanoa di comunicare gli interventi posti in essere per riportare l’acqua ai livelli di qualità necessari. L’ordinanza resterà in vigore fino al ritorno dei parametri delle sostanze trovate dai prelievi nella normalità.

Note sull'Autore

Gallura Oggi il quotidiano di Olbia e della Gallura | Notizie da Olbia, eventi in Gallura