Mercoledì Golfo Aranci festeggia San Silverio, il programma della giornata

Una festa sentita da tutta la comunità Golfarancina.

Comune di Golfo Aranci, Pro Loco e parrocchia di San Giuseppe si preparano per i festeggiamenti in onore di San Silverio, il vescovo patrono di Ponza, tanto amato dalla comunità locale. Un legame profondo nato tra la fine dell’Ottocento e gli inizi del Novecento quando alcuni pescatori di Ponza decisero di trasferirsi nel piccolo borgo di Golfo Aranci. Qui portarono il culto di San Silverio e le tradizioni marinaresche che sono ormai un elemento identitario della comunità di Golfo Aranci.

“L’appuntamento è per domani 20 giugno, – dichiara il sindaco Giuseppe Fasolino – una tappa fissa che con orgoglio anche quest’anno vede l’amministrazione comunale in prima linea nei festeggiamenti dedicati a San Silverio, una occasione per ricordare e mantenere vive le radici ponzesi che fanno parte della storia della nostra comunità”.

La Pro Loco, guidata dalla presidente Gabriella Varchetta, coordina il programma dei festeggiamenti laici e religiosi. Si comincia alle 18 con la partenza dei fedeli dalla chiesa storica di San Giuseppe, con la statua di San Silverio che sarà portato in processione lungo le vie del paese fino alla piazzetta dei pescatori. Qui sarà celebrata la messa alla fine della quale seguirà la processione in mare. Al rientro ci si sposterà di nuovo nella chiesa di San Giuseppe per la benedizione. Alle 20 e 30, presso il parco giochi di via Diaz “Sagra delle pennette alla golfarancina con i polpi” accompagnata da musica dal vivo.

“La festa – aggiunge il sindaco – proseguirà nelle acque difronte la Prima spiaggia, dove per il secondo anno consecutivo si rinnova il sodalizio tra Lega navale di Golfo Aranci, Lega navale di Olbia, amministrazione comunale e Pro Loco per la gara sportiva non agonistica su imbarcazioni di legno, conosciuta proprio come Remata di San Silverio idea e pensata come omaggio alla tradizione marinaresca di Golfo Aranci. Il culto per il patrono di Ponza come le tradizioni marinaresche e remiere sono elementi della nostra identità che intendiamo continuare a valorizzare”.

La gara facente parte dell’ormai noto circuito dei mestieri, si svolgerà in notturna, due grandi fari illumineranno il campo di gara dove le squadre si sfideranno in coppia su un percorso di 240 metri con due virate. A partire dalle 22, i 12 equipaggi con dieci rematori e un timoniere si sfideranno sotto le stelle, in rappresentanza delle professioni: Operatori marittimi, geometri, giornalisti, elettricisti, casalinghe, maestre, commercialisti, veterinari, personale sanitario, professori, funzionari Inps, operatori telefonici. Ad aprire la Remata di San Silverio, alle 21,30, sarà il mini circuito “Amici del remo” a cui partecipano sei squadre miste; la Lega navale di Golfo Aranci, l’equipaggio femminile di Golfo Aranci; la Lega navale di Porto San Paolo; Vogabondi; Body control club e Impavidi rematori.

“E’ una bella soddisfazione – conclude Fasolino – vedere in acqua gli equipaggi di Golfo Aranci che seppur giunti da poco nella competizione, stanno dimostrando tenacia, vocazione, spirito di squadra e voglia di crescere raggiungendo ottimi risultati e grandi soddisfazioni”.

Soddisfatto anche il presidente della Lega di Olbia, Tonino Cassetta. “Per noi è un onore ritornare a Golfo Aranci dopo la bellissima esperienza dello scorso anno – afferma -. Gli equipaggi sono entusiasti e ce la metteranno tutta per fare una bella gara. Il circuito dei mestieri è la punta di diamante della Lega navale e siamo felici che questo spettacolo remiero faccia parte dei festeggiamenti in onore di San Silverio”.

(Visited 310 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!