Golfo Aranci, ritrovato un ordigno bellico vicino all’isola di Figarolo

Interdette le attività marittime nella zona.

L’ufficio circondariale marittimo di Golfo Aranci è stato allertato da una comunicazione della questura di Sassari circa il rinvenimento da parte del nucleo sommozzatori della squadra nautica della polizia di Olbia di un presunto ordigno costituente parte di munizionamento bellico.

L’ordigno, del tipo carica di lancio da 75 mm, è stato rinvenuto nelle acque a Sud – Sud/Est dell’isola di Figarolo, nelle adiacenze del sito di immersione denominato “Il Presepe”, ad una distanza di circa 20 metri dalla costa e ad una profondità di circa – 4,5 metri. L’azione del mare ha corroso interamente il rivestimento esterno, rendendo ben visibile la carica detonante.

Vista la pericolosità dettata dalle condizioni fisiche dell’ordigno, l’ufficio circondariale di Golfo Aranci sotto il coordinamento del Direttore marittimo del Nord Sardegna Maurizio Trogu, ha provveduto ad emanare ordinanza 68/2018 di interdizione di tutte le attività marittime nei pressi della zona. L’ordinanza, è stata pubblicata presso gli albi pretori degli Enti locali e statali ed è consultabile on-line sul sito web della guardiacostiera.

(Visited 125 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!