Adolescenti non si nasce

I giovani diventano indipendenti dai genitori molto più tardi.

Si diventa adolescenti prima, ma è più lungo il percorso che porta un teenager all’ingresso nella vita adulta, che adesso inizia intorno ai 24 anni, quando fino a qualche anno fa si riteneva conclusa intorno ai 19 anni.

Scientificamente dal punto di vista biologico si considera l’età di ingresso nella vita adulta quella in cui si conclude lo sviluppo, cioè quando il corpo smette di crescere. Ma è un’età indefinita. Per esempio, il cervello dei giovani continua a maturare oltre i 20 anni, funzionando sempre più velocemente e in maniera più efficiente. Altri aspetti della crescita corporea indicano che il periodo adolescenziale si estende oltre il compimento della maggiore età. Si pensi a quando spuntano i denti del giudizio, che può avvenire anche a 25 anni.

Insomma, l’evoluzione sociale di questi anni lascia propendere per un’estensione del periodo adolescenziale. I giovani tendono a sposarsi, fare figli e a rendersi indipendenti dai genitori molto più tardi. E questo ha sicuramente dei riverberi anche sull’ingresso effettivo nell’età adulta.

(Visited 27 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!