Avere un’infanzia serena si può

Esperienze negative compromettono la salute in età adulta.

Per avere un cuore sano da grandi, occorre anche un’infanzia serena. Fare da piccoli esperienze di eventi negativi, violenze subite o viste o ancora essere vittima di bullismo da bambini o adolescenti può compromettere, infatti, la salute del cuore nella futura età adulta. Lo rivela la revisione di alcuni studi già pubblicati sull’argomento fatta dall’Università di Atlanta.

Secondo gli studiosi esperienze negative vissute durante l’infanzia e l’adolescenza sono associate ad un maggior rischio di cattiva salute cardiovascolare da adulti. Ma non solo. Anche ad una maggiore probabilità di soffrire di diabete, pressione alta, obesità, tutti fattori di rischio per il cuore. A questo punto i medici si sono concentrati anche su cosa s’intenda con il concetto di un’esperienza negativa per il bambino. La risposta è, secondo la ricerca, tutto ciò che il piccolo vive come una minaccia, da una violenza fisica o psicologica, al sentirsi trascurato, da una violenza in famiglia al divorzio dei genitori all’essere vittima di bullismo da parte di coetanei.

Come queste e altre esperienze negative vissute durante l’infanzia alimentino anomalie metaboliche e cardiovascolari resta ancora da chiarire, ma è possibile che giochino un ruolo importante anche le reazioni mentali, comportamentali e fisiche allo stress vissuto. Alti livelli di stress cronico, infatti, possono compromettere il corretto sviluppo della funzione immunitaria, metabolica, nervosa ed endocrina ed anche favorire comportamenti insalubri che a loro volta aumentano il rischio cardiovascolare futuro. Da qui il consiglio di cercare di far trascorrere ai propri figli un’infanzia che sia la più serena possibile.

(Visited 136 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!