Tra tablet e smartphone la scrittura è a rischio perdita

La scrittura viene sostituita dalle tastiere.

La penna sta diventando un oggetto sempre più antiquato a vantaggio di tastiere, tablet e smartphone. E ora gli insegnanti lanciano l’allarme. Perchè la tecnologia va bene, ma è bene non perdere completamente la manualità. Come, ad esempio, impugnare correttamente una penna.

Oppure scrivere in corsivo. Scrivere non è solo un processo pratico, ma soprattutto mentale, elaborato e costruito nel tempo e legato alla coordinazione. Per i bambini di oggi collegare le lettere nel corsivo sembra diventato difficile.

Condizionati nel loro modo di fare dai caratteri presenti sulle tastiere, soprattutto quelle dei Pc, dove le lettere sono raffigurate in stampatello e maiuscoli. Il rischio è, allora, di perdere il valore della scrittura. Con ripercussioni sull’acquisizione dell’apprendimento dei bambini.

(Visited 66 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!