Anche La Maddalena è in gara per diventare Capitale italiana della Cultura

La Maddalena in corsa per diventare Capitale della Cultura.

Anche La Maddalena è in corsa per diventare Capitale della Cultura 2024. L’isola è tra i 24 comuni italiani che hanno presentato al Ministero della Cultura la manifestazione di interesse per diventare capitale italiana della cultura ed è unica città in Sardegna.

Ora, La Maddalena dovrà presentare un progetto che sarà sottoposto alla valutazione di una commissione esperti, in tutto 7, noti nella gestione dei beni culturali. Se il comune dovesse vincere, grazie anche al contributo dello Stato, che ammonta a un milione di euro, potrà mettere in mostra, per un anno, i propri caratteri originali e tutti i punti di forza per lo sviluppo culturale della comunità.

Tanti sono i fattori che potrebbero qualificare La Maddalena come Capitale della Cultura, come il Compendio garibaldino e l’ex Arsenale. Non ultimo il fascino del paesaggio e la sua storia. Al titolo di Capitale italiana della Cultura partecipano per uguale distribuzione, 7 città del centro, 7 al nord e 10 tra il Mezzogiorno e le Isole.

Il bando nasce dopo l’edizione del 17 ottobre 2014, che designò Matera come Capitale Europea della Cultura 2019. I comuni in lizza per sfidare La Maddalena sono Ala (Trento), Burgio (Agrigento); Chioggia (Venezia) Mesagne (Brindisi). Poi c’è Ascoli Piceno, Asolo (Treviso), Capistrano (Vibo Valentia); Cittadella (Padova); Conversano (Bari); Diamante (Cosenza); Gioia dei Marsi (L’Aquila).

Inoltre, partecipano Grosseto; Pesaro (Pesaro e Urbino); Pordenone; Saluzzo (Cuneo); Sestri Levante (Genova); Siracusa; Unione Comuni Montani Amiata Grossetana (Grosseto); Unione Comuni Paestum-Alto Cilento (Salerno); Viareggio (Lucca); Vicenza; Vinci (Firenze).

Note sull'Autore

Gallura Oggi il quotidiano di Olbia e della Gallura | Notizie da Olbia, eventi in Gallura