I deputati sardi Deidda e Cappellacci in campo per l’ospedale di La Maddalena

Le azioni per l’ospedale di La Maddalena.

E’ una vera e propria azione “a tenaglia” quella portata avanti dai deputati sardi Ugo Cappellacci (FI) e Salvatore Deidda (FDI) per garantire la piena operatività dell’ospedale Paolo Merlo de La Maddalena.

Dopo aver raccolto l’appello del sindaco Fabio Lai, dei cittadini maddalenini e del direttore dell’Ats Massimo Temussi, i due parlamentari si sono subito mobilitati sue due fronti: mentre Deidda ha presentato un ordine del giorno alla Camera per salvaguardare i livelli minimi di assistenza, approvato all’unanimità dall’Assemblea, Cappellacci ha contattato direttamente il Comando Operativo di Vertice Interforze, nella persona del Generale Luciano Portolano, per chiedere almeno 4 medici specializzati per coprire da subito il fabbisogno sanitario dell’isola sia per i residenti sia per la popolazione effettivamente presente nell’isola per via dei flussi turistici nella stagione estiva.

Un’azione ancora più urgente anche alla luce dell’allarme per il diffondersi della variante delta del coronavirus. “Siamo certi che questa mobilitazione, che vede tutte le Istituzioni schierate per un obiettivo comune, porterà un risultato concreto. Questo momento è una dura prova e chiama tutti noi ad un dovere morale prima che politico: affrontare l’emergenza e profondere lo stesso impegno anche quando sarà cessata affinché il diritto alla salute sia garantito in tutti i territori”.

(Visited 390 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!