La donazione di La Maddalena per la lotta contro il coronavirus

Donati dei pulsossimetri per misurare la saturazione di ossigeno.

L’amministrazione Lai, entrata in carica a La Maddalena da poco più di una settimana, si è dovuta dedicare esclusivamente alla vertenza sanitaria. Oltre alle comunicazioni ufficiali di rito per informare continuamente la cittadinanza sul numero dei contagi e sulle precauzioni da prendere, in questi giorni si è distinta per particolari iniziative. Le prime azioni sono state a favore del mondo della scuole dotando tutte le strutture pubbliche di dispositivi di protezione individuali per docenti e personale scolastico.

Stamattina l’amministrazione ha deciso di dare un piccolo segnale donando all’Usca nuovi dispositivi pulsossimetri per misurare la saturazione di ossigeno nel sangue dei positivi al coronavirus

“Dal primo giorno abbiamo lavorato a stretto contatto con la dirigente scolastica e con medici ed infermieri. Un importante lavoro di squadra che ci ha permesso di sopperire alla mancanza di dati ufficiali. Il contingente momento di difficoltà impone un grande senso di responsabilità e di azzerare le polemiche favorendo il dialogo. Anche l’ATS si trova a gestire una situazione complessa. Mi ritengo più fortunato rispetto ad altri colleghi sindaci che non hanno un presidio in loco. Io posso contare sul grande supporto da parte dei medici e degli infermieri del Paolo Merlo“.

(Visited 352 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!