Vanno a fare il vaccino per i figli, ma il medico non c’è: la rabbia della mamme di La Maddalena

La rabbia delle mamme per il mancato servizio.

Gravi disagi al poliambulatorio di Padule di La Maddalena. Questa mattina, infatti, era la giornata preposta per effettuare i vaccini obbligatori ai bambini.

Un servizio fondamentale che, però, non si è concretizzato per la mancanza dei medici. Nello specifico, i dottori che dovevano effettuare i vaccini dovevano arrivare dalla Asl di Olbia, ma, secondo quanto raccontato da diverse mamme, non si sono presentati all’appuntamento fissato della settimana.

E così è subito polemica per un servizio che viene erogato solo una volta alla settimana e per un numero limitato di bambini. Per la giornata di oggi c’era anche chi si era organizzato per tempo per arrivare all’appuntamento. E molte mamme si erano recate al poliambulatorio dalla mattina presto per fare la fila ed essere sicure di garantirsi l’accesso al servizio.

Inoltre, non essendo questo il primo caso, una mamma riferisce che nei giorni antecedenti a questi appuntamenti settimanali, sta diventando ormai una pratica comune chiamare la Asl di Olbia per avere la conferma dell’appuntamento. Chiamate che vengono costantemente liquidate senza una risposta, lasciando nel limbo dell’incertezza i genitori di La Maddalena.

Siamo alle solite. Disagi su disagi. È una cosa vergognosa che ancora oggi siamo in questa situazione. Ed è una cosa vergognosa che la Asl ci continui a prendere per i fondelli, così come fa per i vaccini, così come fa per la neuropsichiatria infantile, così come fa per la camera iperbarica e per tante altre questioni. Che si diano da fare alla Asl perché non se ne può più”, afferma l’assessore alle Politiche sociali Maria Pia Zonca. Ora resta da capire se la prossima settimana il servizio sarà garantito.

(Visited 2.916 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!