La bimba nata in elicottero riaccende la battaglia delle mamme di La Maddalena

Le mamme di La Maddalena dopo la nascita di Carlotta.

Non si è fatta attendere la reazione del gruppo delle mamme protagoniste della battaglia dei pancioni che scende nuovamente in piazza in difesa dell’ospedale Paolo Merlo di La Maddalena. A riaccendere i riflettori su una battaglia che non hanno mai interrotto è stata la sventura, fortunatamente con finale roseo, accaduta ad una delle mamme.

Nel primo pomeriggio di ieri il personale medico di La Maddalena ha allertato il servizio di elisoccorso per far trasportare la giovane donna presso l’ospedale di Olbia, ma la piccona Carlotta è venuta al mondo  mentre il velivolo era ancora in volo.

“Si è avverato quello che abbiamo sempre sostenuto – afferma Stefania Terrazzoni porta voce del gruppo – questa volta siamo state fortunate, ma il momento del parto non si può trasformare in una roulette russa per noi maddalenine. Continuiamo a sostenere con forza l’importanza dell’ elisoccorso come servizio integrativo di un presidio funzionate in loco e non come sostitutivo di medici e reparti”.

“La politica ha sospeso un reparto che fino al giorno prima funzionava in maniera eccellente, ma non sono le mamme a sostenerlo bensì i dati storici del nostro ospedale. Nessuno pretende che vengano gestiti casi particolari e complessi che, come avveniva in passato, possono essere gestiti da altre strutture. Ci aspettiamo – conclude Terrazzoni – un’assunzione di responsabilità da parte della politica regionale in difesa di chi, il problema dell’insularità, lo vive due volte”.

(Visited 1.518 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!