Un pezzo di La Maddalena sulla nuova nave della Marina, partita la petizione

La petizione per la consegna della bandiera alla Nave Trieste.

Dopo aver appreso del varo della nuova nave della Marina Militare denominata Trieste, unità di 245 metri e con decine di uomini di equipaggio, l’ex assessore comunale Gianvincenzo Belli lancia la petizione online per sollecitare e proporre al sindaco di La Maddalena Luca Montella ad inviare al Ministro della Difesa Elisabetta Trenta un invito ufficiale, affinché possa esser scelta La Maddalena per la consegna della bandiera.

Come da prassi, la “bandiera di combattimento” di una nuova unità navale della Marina, è offerta da un ente, Comune o associazione. Una volta presa la decisione di proporre la candidatura della città, viene scritta una lettera, in questo caso dal sindaco, al Capo di Stato Maggiore della Marina e al Ministro competente, con la proposta, motivata, di offerta della bandiera.

“Sono certo che, considerando la storia che accomuna la nostra comunità alla Regia Marina prima e alla Marina Militare dopo, e il tragico episodio che il 10 aprile del 1943 vide la tragica fine del Regio Incrociatore Pesante Trieste, appartenente alla Classe Trento, bombardato e affondato nella rada di “Mezzoschifo”, tra La Maddalena e Palau, dove trovarono la morte quattro Ufficiali, sei Sottufficiali e sessantasette tra Sottocapi e Comuni, più un palombaro che era stato inviato da La Maddalena per un recupero, l’iniziativa ha una rilevanza fondamentale perchè La Maddalena, con la Marina Militare e il Regio Incrociatore Trieste, è un connubbio indiscutibile e inconfutabile, e per questo verrà apprezzata”, afferma l’ex assessore Belli. Al momento la petizione ha raccolto già alcune centinaia di firme.

(Visited 585 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!