Deroga per il punto nascita di La Maddalena: “Ma prima deve essere reso sicuro”

La richiesta delle mamme di La Maddalena.

Il deputato della Lega Eugenio Zoffili fa sapere che entro fine anno sarà inviata a Roma la deroga per il punto nascite di La Maddalena. Sarebbe il mantenimento di una promessa elettorale che proprio a La Maddalena aveva fatto il pieno di voti proprio appoggiando la vertenza sanitaria.

La storica battaglia dei pancioni lanciata dalle mamme isolane, e durata senza interruzioni per oltre tre anni, potrebbe essere premiata.
“La disponibilità dell’assessore regionale alla Sanità Nieddu di voler predisporre la deroga è una bellissima notizia – afferma Stefania Terrazzoni portavoce del gruppo delle mamme- ma prima che venga inviata al Ministero bisogna fare in modo che il Paolo Merlo risponda ai requisiti previsti dal protocollo metodologico per la valutazione delle richieste per mantenere in attività i punti nascita con volumi di attività inferiore ai 500 parti/anno ed in condizioni orogeografiche difficili come previsto dalla legge”.

“Ci appelliamo al presidente Solinas all’assessore al Bilancio Fasolino e alla responsabilità dell’intero Consiglio Regionale affinché vengano reperiti i fondi per mettere in sicurezza il reparto e l’ospedale prima di inviare una richiesta di deroga a Roma, solo così – conclude – potremmo avere qualche speranza”.

(Visited 1.385 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!