I bambini della scuola di Olbia alla scoperta del vino

Un percorso dalla vendemmia all’imbottigliamento del vino.

Il percorso è cominciato tra i filari di una vigna poco lontana della città. Ed è terminato nei giorni scorsi con la presentazione di un buon vino rosso appena imbottigliato.

Il progetto “La vendemmia dei bambini” è stato organizzato dall’associazione culturale Sas Janas, con il patrocinio dell’assessorato comunale alla Pubblica istruzione, e ha coinvolto ben 150 alunni di cinque classi diverse della scuola primaria dell’Istituto comprensivo di Olbia. Un vero e proprio viaggio tra i saperi e i sapori della tradizione vitivinicola che ha condotto gli studenti alla scoperta di uno dei settori più importanti dell’economia gallurese e isolana in generale. Il vino realizzato dagli alunni del Comprensivo sarà venduto e il ricavato sarà devoluto in beneficenza per sostenere la crescita dei bambini di un villaggio del Madagascar.

Il progetto aveva preso il via nel mese di settembre del 2017 quando gli alunni dell’Istituto comprensivo di via Vicenza avevano passato una intera mattinata nella vigna delle tenute Masone Mannu, che si trovano a Su Canale. Ad accoglierli il direttore Emanuele Mandaresu e l’enotecnico Roberto Gariup. Armati di cesoie e accompagnati dalle insegnanti, i bimbi avevano raccolto i grappoli d’uva e li avevano sistemati dentro grandi ceste di plastica. La vendemmia era poi proseguita davanti alle fauci della diraspatrice, un macchinario che separa gli acini dal raspo non prima di averli schiacciati per trasformare il tutto in mosto e vinacce. Durante la giornata organizzata da Sas Janas, associazione presieduta da Claudia Pirina, con la collaborazione di tutti i soci della Strada del vermentino di Gallura, i bambini avevano anche visitato il Museo del vino di Berchidda con l’obiettivo di scoprire le tradizioni locali legate al mondo della vendemmia. Poi tappa anche a Calangianus, per visitare il Museo del sughero.

Il vino dei bambini è stato poi imbottigliato e, nei giorni scorsi, è stato presentato durante una cerimonia che si è svolta nell’auditorium dell’Istituto comprensivo. Le bottiglie sono state messe in vendita e il ricavato sarà devoluto alla onlus Stelle del Sud, che opera in favore dei bambini di un villaggio del Magadascar. Alla cerimonia hanno partecipato Gilberto Arru, enogastronomo e presidente di Stelle del Sud, il winemaker Roberto Gariup delle tenute Masone Mannu e Antonello Mariotti, sommelier e operatore dell’associazione Sas Janas. Presenti anche Claudia Pirina di Sas Janas e l’assessore comunale alla Pubblica istruzione Sabrina Serra. Il 16 e il 17 marzo il vino sarà presentato a Cagliari in occasione della manifestazione Archeo Sapori.

(Visited 716 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!