Gara di solidarietà a Olbia per Natale, decine di donazioni per i più bisognosi

L’iniziativa di Antonio Dessì che ha coinvolto decide di imprese locali.

Olio, biscotti, carne e pesce. E poi bancali di pasta e sugo. Cesti natalizi e centinaia di Panettoni e Pandori. Un bendidio messo a disposizione da decine di aziende locali, grandi e piccole, catene della grande distribuzione come singoli imprenditori per le centinaia di famiglie in difficoltà di Olbia.

Per regalare un Natale più felice a chi è meno fortunato, ma che spesso preferisce restare in silenzio piuttosto di chiedere aiuto. Ad organizzare questa colossale colletta delle feste, Antonio Dessì, il Tango di Olbia, o anche conosciuto come il sindaco dei poveri, da sempre impegnato verso chi ha più bisogno. “Spero che la gente capisca la situazione che stiamo vivendo – dice Tango dalla sua Pagina -. Non faccio politica, voglio solo che la fame finisca”.

E così, in queste ultime settimane, è riuscito a coinvolgere nell’opera di beneficenza un numero impressionante di imprenditori locali: dalla catena di bricolage Ottimax, ai supermercati Dettori Market, da Spano Group, ai distributori di benzina Pisanu, dal produttore vinicolo Bianco Cristallino a Uccula, fino alle macellerie Putzu, Satta e Guiddacciolu Carni, solo per citarne alcuni.

Antonio consegna tutto da solo, con la sua auto o con il furgone, messo a disposizione dall’imprenditore Mauro Putzu. A Olbia come nei paesi vicini. Con queste donazioni riuscirà ad aiutare almeno 300 famiglie, dice, che lui conosce una per una. Una gara di solidarietà che con il passare dei giorni ha appassionato gli olbiesi sul web e che permetterà di regalare un Natale migliore a chi vive davvero in difficoltà.

(Visited 177 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!