Olbia, medici a confronto per migliorare i tempi di attesa delle visite

Due giorni di formazioni da parte dell’Assl di Olbia.

La prescrizione delle prestazioni specialistiche ambulatoriali secondo criteri di appropriatezza e priorità clinica”, è il tema della due giorni di formazione organizzata dalla Assl di Olbia e che si prefigge di ottimizzare le liste d’attesa e migliorare i tempi di erogazione delle prestazioni sanitarie ambulatoriali.

La due giorni, in programma mercoledì 27 e giovedì 28 giugno 2018, nell’aula formazione dell’ospedale Giovanni Paolo II di Olbia, è rivolta a tutti i medici prescrittori della Assl di Olbia, ma anche a tutto il personale coinvolto nelle procedure di erogazione delle prestazioni, e si pone l’obiettivo di “promuovere l’uso sistematico e condiviso dei codici di priorità clinica nell’intento di ottimizzare la risposta ai bisogni assistenziali”, spiegano Liliana Pascucci, direttore del Distretto di Olbia, e Maria Luisa Arras, direttore scientifico del corso fortemente voluto dalla direzione di Ats-Assl Olbia, guidata dal direttore Antonella Virdis.

La Assl di Olbia, attraverso il distretto, ha infatti avviato da tempo un processo per l’elaborazione di procedure sull’uso dei codici di priorità clinica per la prescrizione ed erogazione appropriata di specialistica ambulatoriale: la due giorni si propone di “condividere queste procedure con tutti i diversi attori coinvolti nei processi di prescrizione ed erogazione delle prestazioni sanitarie così da integrarlo e migliorarlo con le osservazioni degli operatori”.

Uno strumento che, a regime, contribuirà a migliorare la risposta assistenziale alla domanda del cittadino, e che renderà più agevole l’attività degli operatori sanitari.

(Visited 314 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!