Il bellissimo murales colorato di Olbia che parla degli effetti dell’inquinamento

Artisti e studenti stanno realizzando il murales.

Una bella iniziativa sta prendendo vita nella zona ferroviaria di Olbia. Un progetto portato avanti da artisti e dai ragazzi della scuola Ettore Pais, a proseguo dell’iniziativa ”in carrera” promossa dall’associazione Hub.mat per creare un area ludica e sicura per i bambini che si dirigono a scuola e sostenuta da Aspo Olbia e dal Comune.

Un murales colorato di fronte alla stazione, dove il martedì si svolge il mercatino mattutino, che porta con sè un messaggio importante: la sensibilizzazione verso l’ambiente e l’ecosostenibilità.

È ancora in fase di completamento, ma già le rappresentazioni mostrano il tema sensibile dell’inquinamento e dei suoi effetti sulla natura e gli animali. Infatti, sul murales sono visibili un polpo incastrato dentro una bottiglia di plastica, i nostri paesaggi marittimi e campestri rovinati dai rifiuti, con fogne straripanti, animali metà uccelli e metà pesci a sottolineare il mutamento che l’inquinamento provoca. Immagini con un significato forte e le scritte ”The world is your” e l’hashtag #sustainable vogliono sensibilizzare e smuovere negli animi un punto di riflessione.

Oltre ai murales, all’inizio e alla fine delle pareti sono state affisse delle installazioni: un camaleonte fatto con sedie, pezzi di legno e plastica di vario genere creato da Scubafish by Maurizio Sergiusti e una bici creata da Giuliano Lissia sempre con materiali di recupero vari piazzata all’inizio del murales che da inizio all’ondata di opere.

Sono tanti gli artisti che nella giornata odierna stanno continuando e ultimando i murales: Mirco Decandia, Gianthima Verri, Alessio Fresi, Andrea Rizzo, Main, Paolo Decortes, Gianluca Gelsomino, Davide Nughes, Enea e Onart, Gabriele Loid e Maria Aramu.

Anche i ragazzi dell’Ettore Pais, trenta in totale tra seconde e terze medie, parteciperanno alla realizzazione del murales con il progetto ”In carrera, strada scolastica”, dove dopo un workshop formativo per approcciarsi alla pittura del muro, con i tutor Andrea Rizzo e Gianluca Gelsomino, avranno la possibilità di creare, spaziando con la fantasia, i disegni sempre in tema sostenibilità.

”Una bella iniziativa moderna e attuale per trasformare una parte della nostra città abbandonata in qualcosa di veramente bello con un messaggio importante e cioè cercare di salvaguardare in maniera concreta l’ambiente dove viviamo; noi ce la stiamo mettendo tutta per cercare di migliorare la nostra città e lo stile di vita, anche se non è facile mettere d’accordo tutti”, le parole del sindaco Settimo Nizzi entusiasta del progetto in atto.

(Visited 920 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!